Occultazione di Venere
1 dicembre 2008

Pesaro, Lunedi, 1 Dicembre 2008, maltempo in quasi tutta Italia, fortunatamente sulla costa Adriatica le nuvole hanno dato tregua proprio quel giorno, per scatenarsi comunque nei successivi, cielo sereno dunque... ma un vento veramente fastidioso. L'appuntamento con gli altri soci del GAP è per le 16.30 a Monteluro, un paesino comodo appena fuori Pesaro dove si può trovare l'ovest libero da palazzi e colline. Arrivo alle 17 all'appuntamento, e sul posto trovo già un socio armato di binocolo che osserva la Luna e cerca dove poter montare il resto dei suoi strumenti. Davvero peccato per due fattori: il vento che non ha accennato a diminuire e l'orario, Venere infatti era già in stretta congiunzione con la Luna. Niente... in attesa degli altri soci abbiamo cominciato a montare i nostri telescopi in fretta. Per quanto mi riguarda stazionamento molto alla buona sperando che niente prendesse il volo; montata La Canon più Sigma in parallelo al C8 ho effettuato un paio di scatti, per riprendere l'intera congiunzione tra Venere la Luna e Giove. Tutte le foto sono state effettuate a 70mm di focale questo perchè con quel obiettivo ho avuto difficoltà a trovare il fuoco perfetto e quella focale minima era l'unica che mi ha dato un risultato soddisfacente.

Arrivano intanto altri soci, e dopo diversi scatti ho attaccato la Canon 350D diretta al C8 con riduttore Celestron f/6.3, con cui ho effettuato un paio di centinaia di scatti per tutta la durata dell'entrata e dell'uscita di Venere, peccato per il vento e per la non regolarità degli intervalli tra uno scatto e l'altro, in ogni caso bell'evento davvero.

L'entrata di Venere alle 16.15 (UT) dalla parte non illuminata della Luna è stata splendida, nell'oretta in attesa dell'uscita al freddo col vento che era però calato si è parlato del più e del meno strumentazione, elaborazioni, solite cose... in attesa dell'uscita di Venere che, una volta cominciata ha dato uno spettacolo per me ancora più emozionante dell'entrata, ha dato l'impressione di avere in cielo un anello con una pietra luminosa.

Posso dire con certezza che sono state due belle ore passate in compagnia del gruppo ad osservare un evento davvero emozionante.
Per quanto riguarda la fase di elaborazione delle riprese (cioè la parte di elaborazione delle foto scattate a fuoco diretto), ho effettuato un allineamento manuale con Photoshop, successivamente ho creato un video dell'intera sequenza dell'eclisse.