IC1318


Monte Nerone (PU), 8 agosto 2010

Ottica: Pentax 75 SDHF f/6,7
Montatura: Skywatcher EQ6 Pro
Camera: Canon EOS 350D Baader ACF
Processing: Iris, MaximDL, Photoshop
Integrazione: 256 @ 800iso

Costellazione: Cigno
Coordinate: AR: 20h 25m 50.180s - Dec: +40° 15' 57.938"

Soggetto fotografato dal Monte Nerone (1400 mslm), la sera di domenica 8 agosto 2010 in compagnia degli altri soci del GAP sotto un cielo che è migliorato durante la notte e con una temperatura non proprio estiva visto che il meteo si stava rimettendo dopo alcuni giorni di bassa pressione, la temperatura &egave; stata di circa 10 gradi.
Anche questo oggetto come M8 ed M20 è adatto al campo ottenibile abbinando la Canon EOS 350D al Pentax 75 SDHF. La fase di calibrazione delle immagini di questo soggetto (come del resto le altre immagini) ha previsto la scelta del risultato migliore risultante dall'utilizzo di Deep Sky Stacker e Iris. Mentre con M8 ed M20 del 10 Luglio ha prevalso DSS, questa volta invece ho preferito proseguire con l'output risultante da Iris.

Il campo inquadrato comprende il complesso nebulare IC1318, che circonda Gamma Cygni; stella che dopo Deneb risulta essere la più brillante della Costellazione del Cigno è situata al centro dell'asterismo noto anche come "Croce del Nord" e si tratta di una supergigante gialla (variabile) di classe spettrale F8 lb con una temperatura di circa 6500 gradi e con una luminosità pari a 65000 volte quella del sole ed una massa 12 volte più grande.
La nebulosità che la circonda rende più ricca una regione particolarmente intensa della Via Lattea ed è osservabile dall'emisfero boreale per gran parte dell'anno specialmente nel periodo estivo. Il complesso è formato da varie nebulosità attraversate da altre nebulose oscure. A rendere brillante la nebulosa non è Sadr in quanto essa è molto più vicina a noi rispetto alla nebulosità (1500 a.l. dalla Terra).



Oggetti principali: NGC6910 / gamma Cyg nebula / IC1318 / The star Sadr (YCyg)