Galassia Vortice (M51)


Fontecorniale (PU), 13 aprile 2013

Ottica: Celestron C8 Starbright f/6.3
Montatura: SkyWatcher EQ6 Pro
Camera: Atik 16HR
Processing: MaximDL, Photoshop
Integrazione: L - 140'

Costellazione: Cani da caccia
Coordinate: AR: 13h 29m 57.426s - Dec: +47° 14' 28.020"

Terza volta che fotografo questa galassia, e non sarà neanche l'ultima. Le pose per questa foto sono state fatte durante la luna nuova di Aprile 2013, dal nostro sito invernale situato a Fontecorniale. Serata in cui ho voluto testare la bonta del C8 ridotto a f/6 sul deepsky. Le intenzioni della serata erano quelle di riprendere sia la tricromia che la luminanza. Durante la serata però tutti i buoni propositi sono andati a farsi benedire, infatti quando è stata ora di cambiare filtro e passare dal canale L al rosso ho avuto la cattiva idea di spostarmi su una stella e rifare il fuoco con la maschera di Bahtinov per poi tornare sulla galassia centrandola con la riduzione astrometrica. Peccato che la galassia non la ho più trovata, lo SkyScan a causa del suo passaggio al meridiano in quel momento mi è andato in barca, così dopo varie imprecazioni e tempo perso ho deciso di rimmettere a fuoco sulla Luminanza e fortunatamente ho potuto rirtrovare la galassia e continuare ad archiviare pose. L'elaborazione della galassia è stata effettuata come di consueto utilizzando Maxim DL, e Photoshop.

La Galassia Vortice (nota anche come M51 o NGC5194) è un insieme di due galassie interagenti situate ad una distanza di circa 31 milioni di anni luce dalla Via Lattea, nella costellazione Cani da Caccia. E' una delle galassie più famosi del cielo. La galassia è facilmente osservabile da astrofili che possono osservarla anche tramite un binocolo. Si tratta inoltre di un obiettivo importante per gli astronomi professionisti, che la studiano per capire ulteriormente la sua struttura (in particolare la struttura associata con le braccia a spirale) e le interazioni galattiche.

Quella che è stata più tardi riconosciuta come la Galassia Votice è stata scoperto nel 1774 da Charles Messier, e viene nominata come M51. La sua galassia compagna, NGC 5195, è stata scoperta nel 1781 da Pierre Mùchain.

Nel 2005 una supernova (SN 2005cs) è stata osservata nella Galassia Vortice, con un picco di magnitudine apparente di 14.

La croce nel nucleo di M51 indica due anelli di polvere attorno al buco nero al centro della nebulosità.

Un buco nero, circondato da un anello di polvere, si pensa che si trovi al centro della spirale. L'anello di polvere si trova quasi perpendicolare alle nebulosità a spirale. Un anello secondario attraversa l'anello primario su un asse diverso, un fenomeno che è in contrasto con le aspettative.

M51 è visibile con un binocolo in condizioni di cielo buio e possono essere risolti in dettaglio con i moderni telescopi amatoriali. Quando viene visto attraverso un telescopio da 100 mm sono visibili le linee fondamentali di M51 e della sua compagna. Sotto un cielo scuro e con un telescopio da 150 mm la struttura della galassia è visiblmente migliore. Con strumenti di diametro maggiore (> 300 mm) ed in condizioni di cielo buio, le verie bande a spirale sono evidenti con le regioni HII visibile, e M51 può essere vista legata a M51B.

Come di consueto per le galassie, la reale portata della sua struttura non può che essere ottenuta attraverso ispezioni fotografiche; lunghe esposizioni rivelano una nebulosa di grandi dimensioni che si estende oltre l'apparenza visibile circolare.



Oggetti principali: IC4277, IC4278, NGC5194 / M51 / Whirlpool galaxy, NGC5195 / M51 / Whirlpool galaxy